CarloBoom

CarloBoom ed altro…

Bamboccioni, le tasse sono bellissime…

Parlamento

Caro, Ministro Tommaso Padoa Schioppa ma che cazzo ti passa per la testa?

Volevo dire la mia sull’argomento. Tanto per cominciare non so se faccio parte della categoria dei “Bamboccioni”, ma vorrei dire al caro Ministro che non tutti scelgono di stare a casa con i genitori.

Con la situazione di precariato che c’è in Italia sarà sempre più difficile essere indipendenti e staccarsi dalla gonna di mamma. Posso capire che l’appello sia rivolto a chi può andare via di casa e non lo fa, ma in tutta sincerità credo che sia una percentuale molto bassa.

Personalmente sono fuori di casa e vivo in un’altra città, ma se ci penso bene vorrei essere un “Bamboccione”. A 26 anni, ma chi cazzo me lo fa fare? Ma il ministro si rende conto di come è cara la vita oggi? Quanto costa un affitto rispetto ad uno stipendio? Quanto è difficile avere un posto di lavoro? Quanto è difficile progettare di mettere su famiglia ed avere dei figli?

Forse non si rende conto, è troppo rincoglionito nel contare gli incassi delle nostre tasse.

Condivido che le tasse devono essereci in uno stato, ma dire che sono bellissime è proprio una bestemmia!

Il Ministro dice che le tasse che paghiamo servono a fare questo e a fare quest’altro, quando leggo la busta paga noto quante tasse pago e mi aspetto che quello che dice il Ministro sia vero.

Dovrei avere strade sempre perfette, sicurezza nelle città, servizi pubblici, sanità perfetta e tutto quello che le tasse pagano dovrebbero essere impeccabili.

La realtà, come tutti sappiamo, è ben diversa. Non credo che ci siano i requisiti per dire che le tasse ripagano il bene e il benessere pubblico.

Ora mi sorge un dubbio, ma noi i nostri Parlamentari, Ministri e Senatori come li dovremmo chiamare? Loro dalla poltrona mica si voglio staccare, rimangono a spese dei cittadini e invecchiano su quelle dannate poltrone. Bamboccioni non è un termine appropiato ma ce ne saranno tantissimi da usare.

Loro le tasse le pagano? Perchè se hanno degli stipendi così alti devono avere così tante agevolazioni? Perchè i loro stipendi non diminuiscono? Perchè dobbiamo pagare così tanta gente che non fa nulla? Perchè è così difficile mandarla via dalla loro poltrona?

Troppi “perchè” e così poche risposte… Ci vuole una rivoluzione civile.

9 ottobre, 2007 Posted by | Polemizzando | 1 commento

Abbusivi…

Abbusivi

Questa è una foto scattata con il mio cellulare dalla macchina mentre tornavo a casa dal lavoro. Non passo spesso davanti al palazzo che si vede nella fotografia ma ho potuto notare quello che ha di strano. Sembrano degli uffici e probabilemente lo erano ma ora sembra che l’edificio si occupato da abbusivi. Lo si può notare degli impianti satellitari installati abbusivamente come gli inquilini. Non ho idea di chi sia la proprierà di quel palazzo ma trovo assurdo che ci sia una situazione simile. Posso capire che la gente viva lì dentro in una situazione disagiata e che è stata costretta per le necessità della vita ad adattarsi nella situazione in cui sono. Credo anche che qualcuno debba fare qualcosa magari rimandare quella gente a casa loro dove probabilmente non sono ne abbusivi ne clandestini.

18 settembre, 2007 Posted by | Polemizzando | Lascia un commento

Code, code ed ancora code

Traffico

Voglio riportare un argomento che credo coinvolga buona parte degli italiani dalle città grandi a quelle più piccole.

Riporto la mia esperienza vissuta proprio nella mattinata di ieri, per fare circa 12 km ci ho messo più di un’ora. Magari era l’ora di punta tutto quello che si può dire ma io credo che le amministrazioni pubbliche non si rendono conto di come hanno permesso l’aumento demografico di quella zona e di come stanno permettendo che cresca ancora. Ho percorso il tratto di Via Collatina che va da Castelverde a La Rustica dove ci sono pochi incroci, strada relativamente stretta e punti di congestione.

Ora mi domando se è possibile che prima di concedere le autorizzazioni edilizie qulacuno abbia fatto un piano regolatore e se venga consultato. Certo che vivendo in una città come Roma mi devo aspettare in ogni momento di essere incastrato nel traffico. Non trovo giusto che nessuno riflette sull’impatto che può avere la crescita di questa metropoli suelle persone che ci vivono e sull’ambiente circostante. E’ giusto tutta questa espansione? Qualcuno ha valutato l’effetto che creano tutte queste concessioni edilizie oppure non si può dire di “no” alle banche ed ai costruttori?

So cosa mi aspetta in futuro, sempre più code, sempre più palazzi e sempre più gente in coda con me. So anche che la mia polemica è inutile ma cari lettori permettetemi lo sfogo.

15 settembre, 2007 Posted by | Polemizzando | 3 commenti